20
Nov
2013

5 songs... 1 Topic: Dad and Mum!

5 songs... 1 Topic: Dad and Mum!
Silvio Barbieri

Ognuno di noi ha sicuramente in mente una qualche canzone che inneggia alla mamma, un tema davvero​ caro a tanti autori e molto ricorrente in ambito musicale, per questo vogliamo complicare un po’ le cose e inserire anche il papà...

Ecco allora "Teddy boy" (http://youtu.be/XUoh-KPEb9k)  di Paul McCartney ,  il primo brano che vogliamo proporre sull’argomento. Pubblicato nell’ aprile del 1970, dopo lo scioglimento dei Beatles, nel primo album da solista di McCartney,  fu scritto da questi durante il soggiorno in India della band, e fu registrato nel ’69 durante una sessione che poi sarebbe diventata l’album dei Beatles, Let It Be. Ne esistono diverse versioni, acustiche, con la chitarra elettrica o armonie vocali improvvisate da Lennon e McCartney. Secondo Paul nel documetario Wingspan, la canzone fu scritta per la sessione di Let it Be, ma a causa delle tensioni nel gruppo nessuno ci lavorò con la necessaria pazienza, i Beatles la registrarono sei volte in gennaio del 1969 nel loro Apple Studios in London. Due di queste registrazioni sono poi state utilizzate nella versione pubblicata nel 1996 nell’album Antology 3.

"Papa's got a brand new bag"(James Brown) (http://youtu.be/B6Ore48uq-4) è un brano musicale scritto ed eseguito da James Brown. Venne pubblicato in due parti su singolo nel 1965, ed è oggi considerato un brano di importanza fondamentale per lo sviluppo del genere funk. Il singolo a 45 giri fu il primo di Brown ad entrare nella Billboard Hot 100 Top Ten, raggiungendo la posizione numero 8. Il brano si posizionò anche in vetta alla classifica R&B, restandoci per un periodo di otto settimane. Papa's Got a Brand New Bag viene ampiamente considerata la prima registrazione di Brown a contenere quello che verrà in seguito definito il suo caratteristico stile musicale, e demarca l'inizio della nascita e dello sviluppo del genere funk. Nel 2004Papa's Got a Brand New Bag si è piazzata alla posizione numero 72 nella classifica delle 500 migliori canzoni in assoluto redatta dalla rivista Rolling Stone (Nel 2010 la rivista ha aggiornato la lista, e la canzone è salita alla posizione numero 71).

Toccante e profondo il tema trattato da Cat Stevens nel pezzo popolarissimo "Father and son" (http://youtu.be/YdKu5T9zM6I) è un scritto ed originariamente interpretato dal cantante inglese Cat Stevens nel suo album del 1970 Tea for the Tillerman. La canzone è impostata come un dialogo fra un padre che non capisce il desiderio del figlio di cominciare una nuova vita, ed il figlio che non riesce a spiegare il perché, ma sa che deve farlo. Per la parte del padre, Stevens canta con un tono più profondo, mentre usa un registro più alto ed emotivamente più coinvolgente per "recitare" la parte del figlio. Il brano era, nell’intenzione iniziale del suo autore, parte di un progetto per un musical con l'attore Nigel Hawthorn chiamato Revolussia, ed ambientato durante la rivoluzione russa: la  canzone doveva parlare di un ragazzo che voleva unirsi ai moti rivoluzionari, nonostante il parere contrario del genitore. Il progetto per il musical non si realizzò, ma Father and Son vide la luce lo stesso, in un contesto più generico ed universale, che rifletteva non soltanto i conflitti generazionali dell'epoca di Cat Stevens, ma di qualunque periodo. Benché mai pubblicato come singolo, Father and Son ricevette una massiccia programmazione radiofonica,e contribuì sostanzialmente a far conoscere il cantante. Nel 1970 il brano fu scelto come lato B del singolo Moon Shadow.

E passando alla mamma, sicuramente più che nota è la canzone dello storico gruppo degli ABBA,  "Mamma mia" (http://youtu.be/unfzfe8f9NI) tratta dal terzo album del gruppo,  l'omonimo ABBA, per la prima volta pubblicato nell'aprile 1975. Il titolo è una esclamazione italiana (forse la più famosa all'estero, escludendo le parole volgari) legata a un innamoramento che rimane molto forte nonostante i tanti inganni e tradimenti che l'uomo ha compiuto nei confronti della sua donna, che lo ha lasciato non senza rimpianti. L'interesse sempre maggiore degli ascoltatori indusse alla pubblicazione del singolo nell'inverno del 1975-1976, uscito dapprima inAustralia e successivamente nel Regno Unito, dove il singolo è balzato al primo posto delle classifiche. Fu pubblicato nel gennaio1976 anche negli Stati Uniti ma occorsero venti settimane per entrare nella classifica della Billboard Hot 100, raggiungendo come massimo la trentaduesima posizione. Già molto popolare nella natale Svezia, Mamma Mia fu uno dei primi singoli a sfondare anche nell'isola britannica. Gli Stati Uniti accolsero l'uscita del singolo meno calorosamente. In Italia la canzone comparve come lato B di S.O.S., conquistando una popolarità di riflesso negli anni seguenti al pari dello stesso lato A. In Australia gli ABBA divennero talmente celebri che si diffuse la voce che almeno un terzo della popolazione aveva comprato almeno un disco del gruppo: Mamma Mia si posizionò al primo posto della classifica per dieci settimane (record bissato dal singolo successivo, Fernando).

Ricchi e Poveri, cover del singolo Mamma MariaE in Italia un pezzo noto, trai i tanti che dobbiamo necessariamente esludere per mancanza di spazio in questa sede, è "Mamma Maria" http://youtu.be/kjNDzOWIdY8) nel secondo album di inediti di studio pubblicato dai Ricchi e Poveri come trio, dopo l'uscita dal gruppo di Marina Occhiena (quarto membro della band, dagli inizi, nel 1967, per tutti gli anni Settanta, fino al 1981). Il lavoro, uscito nel 1982, è il terzo edito dall'etichetta Baby Records. La popolarissima title-track, Mamma Maria, brano ballabile, che apre il Lato A, il cui testo, filastrocca musicale e cantabile, si presenta quasi come una specie di lallazione ("Ma-ma-ma-mam-ma-ma-ria-ma"...), realizzata con la sillaba universale «ma», la prima pronunciata da quasi tutti i bambini. In termini di vendite dei loro dischi e sommando le varie canzoni più famose non solo all’estero, i Ricchi Poveri sono riusciti a vendere in quell'anno cinque milioni di copie: due milioni in Francia, un milione e centomila in Germania, ottocentocinquantamila in Sudamerica, duecentocinquantamila in Svizzera, centomila in Olanda e Scandinavia, centomila in Portogallo e in Sudafrica.



 Ultime dai Forum

  • Offro aiuto per fare tesine ...

    Citazione:

    Citazione: Ciao! Se ti serve aiuto per completare la tua tesina o cercare materiale fammelo sapere!!! Ho tanto temp ...

  • tesina il sogno 3 media ...
    help, ho bisogno di effettuare una tesina sul sogno per il percorso d\'esame terza media! ...
  • Preparati ai test! ...
    Ciao a tutti!

    Dovete sostenere un concorso di ammissione, una prova di verifica delle conoscenze di bas
    ...
  • Progetto Start@UniTO ...
    Non lasciatevi sfuggire l'opportunità di iniziare l'università col piede giusto... start@unito!
    [url]ht
    ...
  • VACANZE CROAZIA A PREZZI SPECIALI! ...
    CROAZIA VACANZE l`isola dei pini,un paradiso verde affacciato sul mare affittasi appartamenti l’isola dei vostri sogni B ...
  • VACANZE NELL' ISOLA PIU' BELLA DEL ...
    CROAZIA VACANZE l`isola dei pini,un paradiso verde affacciato sul mare affittasi appartamenti l’isola dei vostri sogni B ...

 Ultime tesine e appunti caricati

Seguici su:
Seguici su FacebookSeguici su Twitter

 

© Tesine.net è una testata giornalistica online registrata al Tribunale di Ferrara con autorizzazione n. 4/11 del 10 maggio 2011 - Partita IVA: 04304390372

Powered by Pigreco ver. 4.226